La Scimmia Urlatrice

Io urlo, tu leggi!

VOLTAIRE RACCONTA LA FILOSOFIA DI “CANDIDO”

La metafora della vita insegna ad amare la nostra figura e non i beni fisici

Voltaire, pseudonimo di Fraçois-Marie Arouet, nacque e morì a Parigi in data 1694-1778.

“Candido” fu pubblicato nel 1759 in un connubio simultaneo tra Parigi, Londra ed Amsterdam.

È una opera di primo piano dell’Illuminismo francese incentrata sulla divulgazione di idee filosofiche.

L’autore intende perfezionare il nuovo genere letterario da lui creato, fantasticando quel “Conte filosofico” la cui caratteristica essenziale tratta una tensione dialettica di allusione ed illusione.

Nello specifico: l’allusione è ideologica mentre l’illusione è narrativa.

Le mirabolanti avventure di Candido offrono alla ironica ed incisiva penna di Voltaire l’opportunità della vanità, dell’ottimismo razionale e della teoria dei mondi; un viaggio incessante fatto di conoscenze ed incontri di ogni carattere.

Il frenetico ritmo narrativo rapisce il lettore coinvolgendo la parte filosofica del proprio essere, ciò accade prima di passare dalla prassi narrativa senza dimenticare quel sottile gioco incantevole il quale l’autore sa insegnare.

      Daniele Flenghi

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on November 23, 2016 by in Arte, Cultura, Storia and tagged , , , , , , , .
%d bloggers like this: